Barone nuovo TALENT nel progetto 2016/17

È ormai prossimo l’avvio, anche per questa stagione sportiva, del progetto UEFA Talent e Mentor, che vedrà coinvolti otto Arbitri regionali (quattro appartenenti all’organico di Prima Categoria e quattro a quello di Promozione), seguiti dai due Mentor, componenti del Settore Tecnico AIA, Tiziano Reni e Mirko Mangialardi.
Per approcciarsi a questa nuova ed importante esperienza e per conoscere i rispettivi Mentor di riferimento, gli otto Talent (Filippo Balducci di Empoli, Flavio Barbetti di Arezzo, Luca Barone di Pisa, Leonardo Colombi di Livorno, Gabriele Fiorillo di Lucca, Cosimo Papi di Prato, Alberto Rugi di Empoli e Mattia Solito di Piombino) sono stati convocati lunedì sera presso la Sede del CRA, alla presenza del Presidente Trefoloni, del Vice presidente Bini e, ovviamente, di Tiziano Reni e Mirko Mangialardi.
“Quello che state per intraprendere – ha esordito il Presidente Matteo Trefoloni – è un percorso che per voi potrà essere estremamente positivo oppure negativo, a seconda di come lo vivrete. Si tratta di una grande opportunità che vi viene concessa. I vostri Mentor non sono vostri “amici”, non sono vostri “tifosi”; i Mentor sono i vostri “istruttori”, persone molto preparate, entrambi con alle spalle importanti trascorsi arbitrali a livello nazionale ed esperienza dirigenziale in Sezione, che vi diranno chiaramente quello che va e quello che non va. Dovrete essere capaci di mettervi in discussione, domenica dopo domenica, e mettersi in discussione significa che se una partita va male, non ci dormirete la notte.”
La parola è passata poi ai Talent che, uno ad uno, si sono presentati, mostrando tutto il loro entusiasmo per l’esperienza che si stanno apprestando a vivere. Entusiasmo condiviso anche da Mirko Mangialardi, al primo anno come Mentor, e da Tiziano Reni, che già nella scorsa stagione ha ricoperto questo ruolo, entrambi desiderosi di iniziare questo cammino insieme ai rispettivi Talent. “Da chi vi guarda da fuori – ha chiosato il Vicepresidente Vittorio Bini – sarete visti come dei privilegiati, ma in questo percorso non c’è niente di scontato; non pensiate che vi sia stato consegnato un lasciapassare per la categoria superiore. Il vostro successo, a fine stagione, sarà la consapevolezza di essere cresciuti, come Arbitri e come Uomini”.
Durante la stagione, gli otto Talent parteciperanno a tutti i raduni di Eccellenza e Promozione, a cominciare da quello già in programma per il prossimo 1°novembre, oltre ai periodici incontri con i Mentor ed ai raduni organizzati dal Settore Tecnico, dove i nostri ragazzi avranno modo di confrontarsi con i colleghi delle altre Regioni.
Al nostro Luca va un grosso in bocca al lupo dal presidente Alfredo Fiamingo, dal CDS e dagli associati tutti, affinchè possa apprendere il massimo da questa esperienza di crescita offerta dal Settore Tecnico dell’AIA e dal CRA Toscana che lo ha selezionato.

03 04