Fare l’Arbitro di calcio..

La Sezione A.I.A. di Pisa indice un corso per aspiranti Arbitri di Calcio.
Puoi partecipare proprio tu, se sei un ragazzo o una ragazza di eta’ compresa tra i 15 ed i 30 anni.
Il corso non prevede alcun costo; inoltre avrai la possibilita’ di allenarti in modo completamente gratuito, insieme agli Arbitri mazionali e regionali seguiti da un preparatore atletico preparato.
Il corso avra’ inizio alla fine del mese di Ottobre ed avra’ la durata di circa un mese e le lezioni saranno incentrate sulle regole del gioco del calcio con l’ausilio tecnilogico di video e immagini ed avra’ luogo nei locali sezionali. Al superamento dell’ esame previsto a fine corso, ti verra’ consegnata gratuitamente la divisa ufficiale, e diventerai Arbitro effettivo tesserato della FIGC ed in virtu’ di questo, riceverai nei tempi burocratici necessari una tessera federale che consente l’accesso gratuiti a tutti gli stadi nazionali per le manifestazioni calcistiche che si svolgono sotto il controllo della FIGC. Per iscriversi puoi raggiungerci personalmente in Via Mariscoglio n° 50 a Pisa (zona Piagge), o chiamare allo 050/44241.

Perche’ diventare Arbitro di calcio? Essere Arbitro comporta molti doveri e pochi diritti, comporta essere soli in campo, rivestire un ruolo a molti antipatico, che raramente suscita approvazione. L’Arbitro e’ un giudice che assume continuamente decisioni, si relaziona con persone di qualsiasi eta’ e ceto ed ambiente sociale e ne subisce le relative critiche e giudizi senza sosta. Ma arbitrare non e’ solo questo: si tratta di una scuola, una scelta di vita, uno stile di vita. Ogni Domenica in cui si scende in campo rappresenta una nuova sfida con noi stessi e con gli altri, proprio perche’ le difficolta’ a cui arbitrare sottopone, aiutano a consolidare la sicurezza in noi stessi e soddisfare la propria autostima, aiutando ad affrontare le difficolta’ che si eguagliano a quelle che incontriamo quotidianamente bella vita. Decidere in frazioni di secondo con lucidita’ e fermezza, dover essere credibili dover difendere le nostre decisioni in vari contesti ed ambienti, imparare a relazionarsi con persone piu’ esperte di noi fin da subito, aiuta a crescere interiormente, a crescere piu’ in fretta rispetto ad altri nostri coetanei. Arbitrare include in se’ rispetto delle regole e degli altri e comportamenti etici propri di chi e’ un leader nello sport come nella vita, perche’ si e’ Arbitri non solo in campo, ma anche “fuori”. Arbitrare permette di fare conoscenze, trovare amici, incontrare colleghi e coetanei spinti dalla stessa passione e dagli stessi ideali con cui condividere esperienze ed opinioni, divertirsi e confrontarsi. Arbitrare significa anche fare esperienze di vita associativa quali cene sezionali in cordialita’ tra colleghi, gite associative e tornei di calcio. Si tratta quindi molto piu’ di uno sport. Si tratta di una scelta di vita, la prima di una lunga serie. Fai la tua prima scelta: diventa Arbitro di Calcio.