A lezione di Regolamento con Duccio Baglioni

Serata di alto spessore quella di lunedì 23 febbraio scorso nella Seziona A.I.A di Pisa.

Graditissimo ospite della R.T.O. è stato il componente del Settore Tecnico Duccio Baglioni, accolto dal Presidente Carlo Fiaschi e da una gremita platea di associati.

L’incontro, o, per meglio dire, la lezione, è stata improntata a quella “solidarietà tecnica” così fortemente voluta e ricercata dal Settore Tecnico, che ha messo a disposizione, come di consueto, interessanti filmati relativi a diversi aspetti della prestazione arbitrale.

Protagonista assoluto della serata è stato il Regolamento del Gioco del Calcio, il più potente strumento nelle mani di qualsiasi Arbitro, la guida alla quale chiunque solchi i terreni di gioco con fischietto e cartellini, in qualsiasi categoria, è obbligato ad attenersi.

E proprio Regolamento alla mano, nel senso letterale dell’espressione, Duccio Baglioni ha sottoposto all’attenzione degli Arbitri pisani episodi tratti da partite nazionali ed internazionali: una serie di filmati riguardanti la condotta gravemente sleale, il fallo di mano, il grave fallo di gioco, il fuorigioco. La discussione è stata fin da subito animata e partecipata, ed ha generato un confronto proficuo ed istruttivo; gli interventi dei presenti sono stati appropriati e, anche quando non perfettamente in linea con le disposizioni del Settore Tecnico, l’interpretazione degli episodi è stata motivata con argomentazioni ragionate, tanto da spingere l’ospite a proporre situazioni di lettura piuttosto complessa, mettendo alla prova i presenti che si sono dimostrati all’altezza della “sfida”.

Lo scopo è stato quello di raggiungere uniformità di giudizio e di approccio alle varie situazioni, indipendentemente dalla categoria della gara che si è chiamati a dirigere. Il segreto? Duccio lo spiga con chiarezza e forza: il Regolamento, da conoscere alla perfezione, anche in senso letterale, e da comprendere profondamente nei suoi meccanismi e nella sua logica. E allora, come comportarsi in occasione di una rete segnata con una mano? Quando espellere un calciatore per condotta gravemente sleale? E quando per grave fallo di gioco? In quale caso è necessario ammonire per comportamento antisportivo? Le risposte a queste domande sono da cercare tutte nello stesso luogo, fra le pagine di quel volume che deve essere costantemente riletto ed approfondito, proprio come ha fatto l’ospite durante la serata: le Regole sono chiare, e vanno applicate senza esasperarne l’interpretazione, soprattutto in campo, dove a guidarci in quella decisiva frazione di secondo deve essere innanzitutto la loro nitida conoscenza.

Duccio ha condotto la discussione con garbo e fermezza, ed è pienamente riuscito a portare a compimento la “missione” affidatagli dal Settore Tecnico: fornire a tutti gli associati gli strumenti necessari per giudicare con uniformità quanto accade durante una gara. Al termine di ciascun episodio visionato ogni Collega ne ha conosciuto l’interpretazione ufficiale ed univoca, compresa ed assimilata da tutti, alla fine, con convinzione.

Una lezione di altissimo valore tecnico, dunque, quella alla quale hanno partecipato gli Arbitri della Sezione di Pisa, da lunedì sera certamente ancor più preparati e consapevoli dell’importanza di conoscere le Regole che ogni domenica hanno l’onore e l’onere di far rispettare.

IMG-20150223-WA0003