Raduno O.T.S. di metà stagione

Valorizzarli ed accompagnarli nella crescita, dentro e fuori dal campo: con questo intento la Sezione di Pisa ha organizzato per i suoi Arbitri più giovani il Raduno di metà campionato, che si è svolto nella giornata di Sabato 7 Febbraio scorso presso l’Hotel Gran Duca di San Giuliano Terme.

Erano presenti anche i Colleghi che hanno superato gli esami dell’ultimo corso: i neo-immessi, che iniziano in queste settimane a muovere i primi passi sui terreni di gioco, hanno potuto respirare per la prima volta l’aria di un Raduno e vivere uno dei momenti più importanti della vita di una Sezione.

La giornata è iniziata alle 9:00 presso lo Stadio di San Giuliano Terme, sulla cui pista d’atletica gli Arbitri hanno sostenuto lo yo-yo test, alla presenza del Consiglio Direttivo Sezionale ed assistiti e spronati dall’Arbitro CAN-PRO Antonio Giua e dall’Arbitro CAN-D Marco Tedesco, che si sono cimentati anch’essi nella prova.

Dopo la doccia, appuntamento in aula. Ha aperto i lavori l’intervento introduttivo dell’OT Alfredo Fiamingo, che ha sottolineato l’importanza di fare squadra, di vivere la Sezione, di sentirsi parte di un gruppo, e di affrontare con serietà e massimo impegno l’attività arbitrale: divertendosi, certo, ma con la consapevolezza di svolgere un ruolo di responsabilità che implica un profondo rispetto nei confronti di calciatori, Società, dirigenti e Colleghi. Successivamente alla somministrazione dei quiz tecnici, agli Arbitri sono stati approfonditamente illustrati i posizionamenti in occasione delle varie riprese di gioco.

E dopo le fatiche della mattina, tutti insieme a pranzo, in un bel momento di socialità e riposo prima di riprendere a pieno ritmo le attività.

Dopo il break, infatti, di nuovo in aula: con il prezioso contributo anche di Antonio e Marco, sono state fornite e spigate in maniera dettagliata le risposte alle domande dei quiz affrontati in mattinata, in un momento di approfondimento tecnico partecipato e vivace. Infine, gli Arbitri hanno analizzato filmati del Settore Tecnico appositamente selezionati riguardanti vari aspetti della prestazione, come, ad esempio, la condotta gravemente sleale, il posizionamento della barriera, il fuorigioco. Anche in questo caso alto è stato il coinvolgimento di una platea che si è mostrata attenta ed interessata.

Bilancio più che positivo, dunque, per questa iniziativa, fortemente voluta dal Presidente e dal Consiglio Direttivo tutto. L’impegno profuso è stato ampiamente ripagato dalla partecipazione e dalla serietà mostrata dai giovani Arbitri, ai quali di certo rimarrà la consapevolezza di essere cresciuti come singoli e come gruppo e di aver vissuto un’esperienza positiva e stimolante: sono loro il futuro della Sezione, ed alla loro crescita la Sezione continuerà ad indirizzare i propri sforzi, come fa un allenatore con i calciatori della sua squadra.

 

DSC_0514

Seguirà a breve l’album fotografico completo.